Assegnazione Risorse ai Comuni per 740 mln euro per Emergenza COVID-19

pubblicato in: Circolari, In evidenza, News | 0

Assegnazione Risorse ai Comuni per 740 milioni di euro

 

Il Ministero dell’interno, ha pubblicato i dati relativi ai riparti delle assegnazioni stanziate nel 2020 per fare fronte alla crisi epidemiologica COVID-19, approvati nella seduta della Conferenza Stato-città del 15 ottobre u.s. nonché per sostenere gli enti in crisi finanziaria in condizioni di debolezza strutturale.

Si tratta di risorse importanti chieste dall’ANCI in sede di concertazione, le cui metodologie di riparto sono state condivise in sede tecnica con IFEL.

Nel dettaglio:

1)    acconto di 500 milioni di euro, di cui 400 milioni di euro a favore dei comuni e 100 milioni di euro a favore delle province e città metropolitane, delle risorse incrementali (1.670 milioni di euro di cui all’art. 39, comma 1, del dl 104/2020, “decreto agosto”), del fondo istituito dall’articolo 106, comma 1, del 34/2020 (“dl Rilancio”) finalizzato al ristoro delle perdite di gettito e delle maggiori spese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

ALLEGATO B – acconto ai comuni
ALLEGATO C – acconto alle province e città metropolitane

Si sottolinea che l’assegnazione in questione è commisurata alle stime delle possibili maggiori spese per tasporto scolastico e per interventi di sostegno sociale, ma tale commisurazione non costituisce in alcun modo “vincolo di destinazione”.

Di seguito il link al Comunicato del Ministero dell’interno n. 2 del 22.10.2020 https://dait.interno.gov.it/finanza-locale/notizie/comunicato-n2-del-22-ottobre-2020

2)    40 milioni di euro per l’anno 2020 destinati al finanziamento di interventi di sostegno di carattere economico e sociale in favore dei comuni particolarmente colpiti dall’emergenza sanitaria da COVID-19 (art. 112-bis, comma 1, del dl 34/2020, dl “dl Rilancio”) destinati:

– ai comuni individuati come “zona rossa” determinata con provvedimenti statali o regionali applicabili per un periodo non inferiore a quindici giorni, con forti limitazioni di accesso e di allontanamento;

– ai comuni individuati sulla base dei casi di contagio e dei decessi da COVID-19 accertati fino al 30 giugno 2020.

ALLEGATO A – riparto zone rosse
ALLEGATO B – riparto sulla base dei contagi e dei decessi

Di seguito il link al Comunicato del Ministero dell’interno n. 3 del 22.10.2020 https://dait.interno.gov.it/finanza-locale/notizie/comunicato-n3-del-22-ottobre-2020

3)    200 milioni di euro, di cui 100 per l’anno 2020 e 50 per ciascuno degli anni 2021 e 2022, a sostegno degli enti in deficit strutturale (art. 53 del dl 104/2020 (“decreto agosto”) e in determinate condizioni di riequilibrio pluriennale. Le risorse sono destinate agli enti che hanno deliberato la procedura di riequilibrio finanziario (predissesto) di cui all’articolo 243-bis del TUEL, che alla data di entrata in vigore del dl 104 risultavano avere il piano di riequilibrio approvato e in corso di attuazione, anche se in attesa di rimodulazione a seguito di pronunce della Corte dei conti e della Corte costituzionale.

ALLEGATO A – enti beneficiari art. 53 dl 104/2020

Allegato – ACCONTO AI COMUNI UMBRIA

Allegato – Province e Città Metropolitane UMBRIA

Allegato – Riparto Zone Rosse UMBRIA

Allegato – Riparto sulla base dei contagi e dei decessi UMBRIA

Allegato – Riparto Zone Rosse UMBRIA

 

Di seguito il link al Comunicato del Ministero dell’interno n. 4 del 22.10.2020 https://dait.interno.gov.it/finanza-locale/notizie/comunicato-n4-del-22-ottobre-2020

A seguire i link per visualizzare la notizia pubblicata sui siti internet ANCI e IFEL: